Term Archives: Happy Patients

Revascolarizzazione o Revitalizzazione

Revascolarizzazione o Revitalizzazione Dentale

Una tecnica specifica e protocollata, attuabile in alcuni casi clinici selezionati che permette di portare a termine la formazione di una radice dentale di un dente permanente su un bambino, quando a causa di una carie o un trauma sarebbe da devitalizzare interrompendo la crescita della radice.

La Revitalizzazione, il contrario di Devitalizzazione

La parola stessa mette confusione, fa sembrare il medico dentista affine all’onnipotente. In realtà nulla di tutto questo, come dico sempre i fenomeni sono al cinema, nella vita reale le persone hanno dei limiti in questo caso dettati dalla tecnica.

La tecnica ci viene sempre più in aiuto e ci permette di ricreare vita vascolare su un dente che l’ha perduta. Ricreare un circolo vascolare, e quindi una pseudo nuova polpa dentale, su un bambino permette a questo di terminare la crescita delle radici di denti definitivi, che diversamente dovrebbero essere devitalizzati o estratti precocemente. Quali sono le indicazioni tipiche?

  1. Denti permanenti in soggetti giovani (bambini) con necrosi della polpa (dente dichiarato oggettivamente morto)
Trattamento

Di fatto si utilizza la gemma dentale quando ancora presente per estrapolare le cellule pluripotenti indifferenziate e utilizzarle all’interno del dente morto per ricreare vita vascolare e quindi una pseudo nuova polpa dentale che sostituirà la vecchia oramai inutilizzabile. Il grosso vantaggio per il bambino è quello di riattivare la vitalità del dente incompleto permettendogli di portare a termine la sua formazione e mantenere la vitalità per un tempo indefinito, a volte per tutta la vita del bambino che diventa uomo.

  • Pazienti : Bambini
  • Trattamento : Revitalizzazione dentale
  • Durata del trattamento:  variabile da 2 a 4 sedute
  • Dolore : Assente o lieve per 2/3 giorni dopo la medicazione
  • Follow-up : Indispensabile fino a termine della formazione della radice dentale