Cone Beam

 

Le metodiche Cone Beam Computed Tomography (CBCT) e più di recente la CB Volumetrica 3D, stanno rivoluzionando la diagnostica radiologica in odontoiatria rendendo disponibili ricostruzioni di immagini in 3D delle strutture anatomiche della bocca.

3000La tecnica TC Volu􏰁metrica􏰁􏰉 Come Beam, g􏰀azie all’otti􏰁mo pote􏰀re di risoluzione e al contrasto intrinseco delle strutture ossee, consente di ottenere immagini diagnostiche con dosi radianti inferiori rispetto alle TC tradizionali.

Grazie a potenti software di elaborazione la cone beam 3D offre immagini diagnostiche sui tre piani dello spazio.

Attualmente le TC volumetriche «Cone Beam» hanno come principale campo di applicazione lo studio delle strutture odonto-maxillo-facciali e rappresenta l’ultima generazione delle apparecchiature radiologiche in campo odontoiatrico.

La nostra Orthophos XG3D della ditta Dentsply Sirona, riunisce in un’ unica macchina la possibilità di effettuare diverse e preziose indagini strumentali, mantenendo i pregi  di altre metodiche radiologiche 2D come la teleradiografia, l’ortopantomografia,  stratigrafia, ecc.. : praticità d’uso, accuratezza delle immagini, riduzione di dosi radianti, riduzioni di costi, unite a una TAC Volumetrica di ultima generazione 3D che permette un esame di secondo livello con un accuratezza di dettagli che solamente le migliori Tac possono avere.

Questa tecnologia che in principio ha trovato la sua prima più grande utilità in chirurgia, odontoiatrica, realmente, nella praticità del quotidiano, si mostra indispensabile, per la soluzione di casi selezionati endodontici complessi, così come per l’estrazione di un ottavo incluso laddove la radiologia convenzionale suggerisca una relazione diretta tra l’ottavo e il canale mandibolare del nervo trigemino. Offre ottime immagini delle componenti mineralizzate dell’ATM (Articolazione Temporo Mandibolare), assai suggestive nella patologia degenerativa.

Si potrebbero elencare molte altre applicazioni, questo è un piccolo saggio per comprendere l’importanza e le potenzialità diagnostiche di queste nuove tecnologie.